Biografia

“Ho deciso di fare il fotografo, perché… non lo so neanche io… perché mi sono trovato la fotografia addosso”. Marco Pesaresi

 

La vita

Marco Pesaresi nasce a Rimini nel 1964.

"Sono sceso", Marco Pesaresi: poesia autografa (Archivio fotografico comunale di Savignano sul Rubicone).
“Sono sceso”, Marco Pesaresi: poesia autografa (Archivio fotografico comunale di Savignano sul Rubicone).

Terminate le superiori, segue i corsi dello IED a Milano, dove avvia la sua carriera di fotografo. Nel 1990 entra a far parte dell’agenzia Contrasto e, dopo aver trascorso molti anni tra Milano e Roma, si stabilisce a Rimini. Nel frattempo viaggia tra Africa ed Europa, dedica il suo interesse fotografico a fenomeni come l’immigrazione, la droga, l’emarginazione, la prostituzione e documenta la vita notturna raccontando momenti intimi e situazioni estreme. 

Le sue foto vengono pubblicate regolarmente su testate italiane e straniere (Panorama, L’Espresso, Sette, El País, The Independent, The Observer tra le altre), gli valgono il Premio Linea d’Ombra nel 1994 e lo portano a esporre in manifestazioni prestigiose come i Rencontres internationales de la photographie d’Arles e il festival Visa pour l’Image di Perpignan. Dal suo interesse per la vita contemporanea nascono intanto reportage fotografici internazionali come Underground, viaggio nelle metropolitane di dieci città del mondo, e Megastores, progetto realizzato tra Giappone, Stati Uniti e Russia per documentare il consumismo di massa. L’ultimo suo lavoro è però un reportage in bianco e nero su Rimini, uno struggente ritratto della sua città che nel 2003 diventerà un libro e una mostra. Qualche mese prima, il 22 dicembre 2001, Marco Pesaresi muore proprio nella sua Rimini. 

Nella primavera 2021, tutto l’archivio di Marco Pesaresi è stato donato dalla madre, Isa Perazzini, e dalle sorelle, Laura e Simona, al Comune di Savignano sul Rubicone con lo scopo di garantirne la conservazione, la catalogazione e la valorizzazione.

Fra negativi, provini a contatto, stampe, diapositive e fotografie, l’archivio conta oltre 140.000 documenti.

Marco Pesaresi: diario del viaggio in Transiberiana, 1999. (Archivio fotografico comunale di Savignano sul Rubicone)

Bibliografia

  • Marco Pesaresi, Underground: Travels on the Global Metro, New York, Aperture, 1998, p. 150;
  • Marco Pesaresi, Underground: Un viaggio metropolitano, Roma, Contrasto, 1998, p. 150;
  • Marco Pesaresi, Rimini, Roma, Contrasto, 2003, p. 98;
  • Marco Pesaresi, Qui e altrove, Villa Verucchio, Pazzini Editore, 2011, p. 96;
  • Marco Pesaresi, Underground Story, Ravenna, Danilo Montanari, 2015, pp. 104;
  • Marco Pesaresi, Il tempo di un viaggio, Roma, Postcart, 2018, pp. 76.

 

“Riflettendo su questa travagliata esistenza m’accorsi di saper amare. Vi amerò per le strade del mondo.” Marco Pesaresi

(C) Copyright

Le fotografie, i testi e più in generale quanto compone le pagine e la struttura di questo sito sono protette da copyright e non sono libere da diritti. Ne è  quindi vietato ogni utilizzo, riproduzione o uso, parziale o totale senza previa autorizzazione del proprietario dei diritti.

Fotografie di Marco Pesaresi (Archivio fotografico comunale, Savignano sul Rubicone), tutti i diritti riservati.